Tematica Animali preistorici


Oxalaia quilomboensis Kellner et al., 2011

Ill.: DeinonychusDinosaur999
(Da: it.wikipedia.org)

Phylum: Chordata Haeckel, 1874

Subphylum: Vertebrata Cuvier, 1812

Classe: Reptilia Laurenti, 1768

Ordine: Saurischia Seeley, 1887

Famiglia: Spinosauridae Stromer, 1915

Genere: Oxalaia Kellner et al., 2011

 


Descrizione: Il genere è stato nominato da Alexander Wilhelm Armin Kellner, Sergio AK Azevedeo, Elaine B. Machado, Luciana B. Carvalho e Deise DR Henriques nel 2011. L'etimologia del nome generico,Oxalaia, deriva dalla divinità africana Oxalà. Il nome specifico, quilombensis, si riferisce ai quilombo; era una comunità formata da schiavi africani fuggiti dalle piantagioni in cui erano prigionieri nel Brasile. Tutto ciò che si conosce di questo dinosauro sono un paio di premascelle fuse e un frammento di mascella sinistra, appartenenti a un individuo molto grande. Dal raffronto con i fossili di animali simili (Irritator, Spinosaurus) si suppone che l'Oxalaia potesse raggiungere una lunghezza di circa 12 - 14 metri e un peso tra le 5 e le 7 tonnellate. Come tutti gli spinosauri, possedeva un cranio lungo e basso, diverso da quello di molti grandi dinosauri carnivori. Era presente uno spazio (diastema) tra i denti anteriori presenti nella punta del muso e quelli posteriori, benché più breve rispetto a quello presente in Spinosaurus. La premascella possedeva una superficie ventrale percorsa da numerosi solchi. I denti erano simili a quelli degli altri spinosauri: a sezione arrotondata o poco appiattita, privi di carena dentellata e leggermente ricurvi. Dal momento che il genere più noto degli spinosauridi (Spinosaurus) era dotato di lunghe vertebre dorsali che forse costituivano una sorta di vela, è possibile che anche l'Oxalaia fosse dotato di tale struttura. La specie è stata descritta per la prima volta nel 2011, sulla base dei resti fossili ritrovati nella formazione Alcântara, sull'isola Cajual nello stato brasiliano di Maranhão. I fossili furono scoperti per la prima volta nel 2004, e includevano numerosi altri denti isolati attribuibili a spinosauridi. Si suppone che l'Oxalaia fosse strettamente imparentato con lo Spinosaurus, vissuto in Africa più o meno nello stesso periodo e considerato il più grande dinosauro carnivoro. In Brasile è stato ritrovato anche un altro spinosauro, l'Irritator, proveniente da terreni un poco più antichi e di dimensioni minori.

Diffusione: Oxalaia è un genere estinto di dinosauro spinosauride spinosaurinae vissuto nel Cretaceo superiore (Cenomaniano, circa 98 milioni di anni fa), in Brasile. L'unica specie ascritta a questo genere è O. quilombensis.


Data: 12/10/2014

Emissione: Animali preistorici brasiliani

Stato: Brazil